Minorenne costretta a prostituirsi, ora accolta da Liberazione e Speranza

 

prostituta nera

Un’altra storia di sfruttamento e soprusi ai danni di una  ragazza di 17 anni, finita nel migliore dei modi grazie a Liberazione e SperanzaEster è una delle tante profughe nigeriane obbligate a vendere il proprio corpo, anche con la violenza, una volta giunte in Italia. La minorenne è stata doppiamente sfruttata, da una madame di Torino e da un conoscente di Vercelli cui aveva chiesto aiuto, prima che il personale ospedaliero di Vercelli, dopo l’ennesimo pestaggio, contattasse gli operatori di LeS. Ora è in una struttura protetta, come altre ragazze soccorse dall’associazione novarese che da anni garantisce un futuro alle vittime di tratta.

L’articolo di Marco Benvenuti su La Stampa del 30 marzo:

30-03-2016_prostituzione_LeS_lastampa-novara

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *