La proposta di riforma regionale sulle cave presentata a Romentino

cave romentino conferenza

La proposta di legge regionale sul settore estrattivo è stata presentata martedì a Romentino. Qui è cominciato tutto: era il 20 gennaio del 2010 quando, proprio a Romentino, durante una conferenza con il professore Nando Dalla Chiesa, venne comunicato l’assassinio di Ettore Marcoli, imprenditore nel settore del movimento terra. L’evento ha segnato uno spartiacque per l’opinione pubblica novarese sulla criminalità organizzata e in effetti il processo ai colpevoli, pur non evidenziando appartenenze alle mafie, ha aperto un vaso di Pandora contenente metodi paramafiosi e omertà diffusa.

A quasi sei anni di distanza c’è un testo di legge pronto a essere discusso in Regione, una riforma necessaria dell’ormai obsoleta l.r. 69/1978. E il primo firmatario è proprio Domenico Rossi, che quel 20 gennaio era referente di Libera Novara e adesso ricopre l’incarico di consigliere regionale. Un cerchio che si chiude o meglio che si chiuderà quando il Piemonte avrà una nuova legge che corregga i tanti limiti della normativa attuale e tuteli al meglio l’interesse comune. Auspicando che questo possa avvenire in tempi brevi, Libera Novara è pronta a fare la sua parte.

Simona Marchetti su La Stampa di oggi:

03-12-2015_leggecave_lastampa-novara

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *