20 marzo 2012: 18 anni dopo flash-mob per ricordare Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

In occasione del diciottesimo anniversario dalla scomparsa della giornalista Ilaria Alpi e del suo video-operatore Miran Hrovatin, avvenuta a Mogadiscio il 20 marzo 1994, il presidio cittadino di Libera Novara, che proprio a queste due figure dedica nel nome e nell’impegno la sua attività, ha organizzato un flash-mob in piazza delle erbe.
La mobilitazione “smart”, che ha visto anche la partecipazione dei presidi scolastici dedicati a “Pippo Fava” (liceo Antonelli) e “Giancarlo Siani” (Istituto magistrale Bellini), è stata l’occasione per ricordare tutti i giornalisti ammutoliti dalla violenza mafiosa, da Mauro De Mauro a Cosimo Cristina, da Mauro Rostagno a Beppe Alfano, e ancora Giovanni Spampinato, Peppino Impastato, Mario Francese.
Un pensiero è andato anche a Gilles Jacquier, giornalista di France 2, ucciso a Homs in Siria lo scorso 11 gennaio e a Hassan Osman Abdi, radiofonista somalo freddato il 26 gennaio 2012 per la sua attività di denuncia.
Smart-mob anche per riportare il focus nel proprio locale, pretendendo una valorizzazione maggiore degli strumenti di informazione del nostro territorio e sollecitandone la creazione di ulteriori.
Non vogliamo più “giornalisti-impiegati”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *