Spaccio, nuovi arresti a Novara

Continuano le notizie nel novarese sulla lotta allo spaccio. Dopo l’operazione dei Carabinieri che ha portato al sequestro di 5 chili di hashish, sono stati eseguiti altri due interventi da parte della Polizia di Novara. In occasione della prima sono stati tratti in arresto Omar Di Dio e la madre Marisa Pograri , entrambi accusati di detenzione di armi e di droga a fini di spaccio. A seguito di due perquisizioni effettuate nei domicili dei soggetti sono stati ritrovate considerevoli quantità di hashish e cocaina, già suddivisa in panetti e pronta per la vendita, e una pistola calibro 357 magnum, poi risultata rubata a Cameri.

La seconda operazione va a colpire l’attività di spaccio condotta da L.G., cinquantaduenne residente a Novara che aveva allestito nel proprio condominio un vero e proprio “fortino”, con tanto di telecamere per essere allarmato in caso di pericolo. La polizia ha ritrovato nel suo appartamento mezzo chilo di cocaina (1500 dosi, valore di mercato 45000 euro) e 100 grammi di hashish. Il soggetto ora si trova in carcere.

Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo agli articoli di Marco Benvenuti su La Stampa:

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *