Locale di Santhià, chiuse le indagini che hanno interessato anche Novara

dia

Ancora ‘ndrangheta, ancora Novara. La presenza di soggetti legati alle mafie nel nostro territorio è ormai un dato di fatto, messo nero su bianco in maniera definitiva dalla Corte di Cassazione con le condanne di Rocco Coluccio, Carmine Verterame, Fabrizio Parisi (residente per l’esattezza a Ghislarengo, comune vercellese al confine con la provincia di Novara, ma braccio destro di Verterame) e, da ultimo, Alessandro Gugliotta.

Sono tuttavia di più le risultanze che legano gli interessi della criminalità organizzata, in primis la ‘ndrangheta, al Novarese. L’esempio più chiaro, ma non l’unico, in tal senso giunge dal processo per associazione a delinquere, usura, estorsione e riciclaggio nei confronti dei Di Giovanni: il dibattimento, che si avvia verso la conclusione, non ha mancato di svelare i collegamenti della famiglia novarese con esponenti della malavita sia siciliana sia calabrese, oltre che un modus operandi facilmente assimilabile a quello dei clan.

Se tra i capi d’imputazione del processo novarese non compare però l’associazione per delinquere di stampo mafioso, questa è l’accusa più grave mossa nei confronti degli imputati nel processo San Michele, tra i quali figura l’imprenditore di Castelletto Ticino Giovanni Toro. Per lui la Procura ha chiesto 11 anni di reclusione a titolo di concorso esterno.

 

Da ultimo in tribunale potrebbe finire anche Salvatore Cacciola, muratore di 58 anni residente a Vespolate, appartenente, secondo gli inquirenti, alla cosca Pesce – Bellomo di Rosarno, attiva nelle province di Torino, Novara e Biella. Cacciola è tra i 32 indagati dell’inchiesta che ha sgominato la locale di Santhià e nelle cui carte si apprende di un rapimento a scopo estorsivo ai danni di un imprenditore avvenuto proprio a Novara. Non manca, anche qui, un riferimento ai Di Giovanni, non indagati.

L’aggiornamento su tutti i fronti nell’articolo di Marco Benvenuti su La Stampa del 20 novembre:

20-11-2016_ndrangheta_santhia_indaginichiuse-sanmichele_toro_accusa_lastampa-novara

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *