La cava Marcoli non aveva le autorizzazioni per le terre contaminate

cava marcoli

Proseguono le testimonianze nel processo per lo smaltimento di rifiuti illeciti nella cava di località Torre Mandelli a Romentino. È stata la volta di un tecnico della Provincia di Novara, secondo cui la struttura non poteva contenere i rifiuti poi rinvenuti in grande quantità: 90 mila metri cubi, stando all’accusa.

Si torna in aula il 10 giugno.

Le parole del teste nell’articolo di Marco Benvenuti su La Stampa del 14 maggio:

14-05-2016_cava_marcoli_processo_lastampa-novara

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *