‘Ndrangheta frontaliera: arrestati due latitanti in Svizzera

ndrangheta svizzera

La Squadra Mobile di Verbania e la Polizia federale elvetica hanno tratto in arresto Antonio e Francesco Nucera, appartenenti alle ‘ndrine calabresi e latitanti dal 2013. I due, padre e figlio, si trovavano nel Canton Vallese, confinante con la provincia verbanese, dove gestivano i loro affari tra Italia e Svizzera.

Nell’operazione è stato anche sequestrato materiale informatico che, come scrive Cristina Pastore in un articolo su La Stampa del VCO, «aggiungerebbe prove all’esistenza della colonizzazione della ‘ndrangheta nel cantone che confina con l’Ossola». L’ennesimo campanello d’allarme che segnala una presenza ormai radicata delle mafie al Nord (e oltre, come in questo caso), anche nella nostra Regione. Il problema della criminalità organizzata ci riguarda da vicino ed è per questo che il 21 marzo saremo a Torino per la XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno per le vittime innocenti delle mafie.

La cronaca de La Stampa del 12 marzo:

12-03-2016_'ndrangheta_latitanti_vco

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *