Giornata di formazione sull’usura alla Camera di Commercio

formazione camcom

Si è da poco conclusa la formazione sul tema dell’usura che Libera ha svolto per i dipendenti della Camera di Commercio di Novara; formazione che si inserisce in un rapporto di collaborazione stretto quest’anno da Libera Novara e la Camera di Commercio locale.

Francesca Rubino, responsabile per il Nord-Ovest di SOS Giustizia, ha spiegato come agisce lo sportello, il sostegno che fornisce alle vittime e l’iter che deve affrontare chi sceglie di denunciare. Ci sono poi alcuni strumenti forniti dalla legge, come il fondo di rotazione destinato alle vittime di usura ed estorsione, anche se spesso queste possibilità non sono conosciute e rimangono inutilizzate. Per questo è importante sensibilizzare e informare ed è prezioso poterlo fare proprio con chi è quotidianamente in contatto con il tessuto economico e imprenditoriale del nostro territorio.

Un tessuto, ha spiegato Alessandro Buscaglia dell’Osservatorio sulle mafie di Libera Novara, certamente non immune a episodi di usura ed estorsione, come dimostrano processi più o meno recenti. L’ultimo in ordine di tempo è quello scaturito dall’operazione Bloodsucker e che presto darà, con il giudizio in rito abbreviato, i primi importanti frutti. Al centro c’è la famiglia Di Giovanni,  proprio ieri interessata da un maxisequestro di beni del valore di più di 7 milioni.

Ecco il resoconto video della giornata:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *