Di Giovanni respinge ogni accusa su armi e usura

Giuseppe Di Giovanni (nipote del più noto Giuseppe “Pino” Di Giovanni), ascoltato venerdì scorso nel merito dell’operazione antiusura Bloodsucker, nega ogni coinvolgimento e respinge ogni capo di imputazione che lo vedrebbe responsabile di riciclaggio e possesso di armi da fuoco, oggetto di diverse intercettazioni telefoniche.

Di seguito, l’articolo di Marco Benvenuti per La Stampa, edizione di Novara:
Di GIovanni, dichiarazioniQualcosa in più sul nome Di Giovanni?

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *